Gazebo Penguins | RAUDO

Raudo è il terzo album dei Gazebo Penguins I Gazebo Penguins sono in tre: Capra, Sollo e Piter, e il loro fonico è Suri. Hanno superato i 30 anni e suonano insieme da 10 e si conoscono dalla prima superiore.

Raudo sarà scaricabile gratuitamente dal 23 aprile 2013, e uscirà per TO LOSE LA TRACK non più di 7 giorni dopo.

Tutta la parte grafica del disco è stata curata da LEGNO, mentre le foto le ha fatte Albo.

Raudo è stato registrato nel mese di marzo 2013 nello studio di Sollo, l’Igloo Audio Factory a Correggio che è il paese dove siamo nati e dove facciamo le prove.
Sempre Sollo ha seguito tutte le registrazioni e i mix, mentre il mastering del disco l’ha fatto Suri all’Alpha Dept a Bologna.

Messa giù così questa roba che stai leggendo sembra identica a quella che abbiamo scritto due anni fa per l’uscita di LEGNA, che è il nostro disco precedente.
E in effetti tante cose sono rimaste uguali.

Oltre a queste storie sono rimaste uguali le ragazze di cui siamo innamorati, gli amplificatori, la chitarra, il basso e la batteria.

Ciò che è andato diversamente è che, a differenza di Legna, questa volta ci siamo trovati a fare le prove con l’obiettivo di fare un disco, e non di raccogliere i pezzi che avevamo e metterli in un disco.
(Che poi sia una differenza sostanziale o che la cosa si senta per davvero mica lo sappiamo).

Dopo un anno e mezzo di tour avevamo voglia di ritrovarci e fare delle canzoni nuove, e fine.
Abbiamo raccolto una ventina di pezzi, ne abbiamo scelti 10, abbiamo riempito due nastri e via andare.

Questa faccenda di voler ancora fare musica ce la spieghiamo in tre modi:

  • 1. Questione biologica: dopo un po’ hai bisogno di liberarti di tutte le canzoni che ti girano in testa. Un po’ come il dover fare spazio, ripulire un hard disk, riordinare
  • 2. Questione edonistica: quando suoni ti senti più bello. E sei anche molto convinto di star facendo qualcosa di bello, di aumentare le dimensioni del bello (quello che tu pensi sia bello). E, tendenzialmente, il bello ti piace, e quando manca cerchi di ritrovarlo.
  • 3. Questione eudemonistica: quando suoni sei felice. Ed è legittimo che la felicità di un altro possa non tangerti o persino disturbarti. Ciò non toglie che per noi ha quel valore lì, ergo puppare.


Non siamo convinti che un disco di canzoni rispecchi lo stato del mondo nel momento in cui vengono fatte.
Tante volte rispecchiano di più il modo che hai di mettere le dita sulla tastiera del basso o della chitarra, o quel giro di batteria che ti passa per la testa mentre parcheggi. Forse però ci sbagliamo.

Raudo è un disco di 10 pezzi, tutti cantati e suonati in italiano. E più che altro riassume abbastanza bene quello che vorremmo fare nei prossimi due anni.

Continua a leggere

Raudo Live

There was an error running the query []